Comedor Campana de Palo, al via i corsi per i piccoli ospiti

apr• 30•17

“Una volta affisso il tabellone, è stato dato il via ai corsi!
Il primo momento della giornata è sempre dedicato ai compiti a casa: è  di assoluta importanza dare priorità al loro percorso scolastico affiancandolo come meglio possiamo.
Abbiamo poi organizzato:
un corso di italiano, per dare continuità alle attività svolte con amore dalle volontarie dell’anno scorso e per rispondere al fascino e alle curiosità che l’Italia scatena nel popolo argentino;
un corso di inglese , durante il quale proviamo a sottolinearne l’importanza e, essendo amato da pochi, cerchiamo di farlo nel modo più giocoso possibile, sperando di non perdere iscritti;
un laboratorio artistico, in cui il primo lavoretto è stato scrivere, disegnare e colorare i diritti dei bambini, per poi appenderli al muro e leggerli insieme.
La settimana di Pasqua, invece, abbiamo lavorato con materiale riciclato (rotoli di scottex e carta igienica) e costruito dei buffi conigli dove riporre la cioccolata che ci è stata regalata dal Comune. Il giorno di Pasqua, per fargliela trovare, abbiamo organizzato una caccia al tesoro e ad ogni tappa dovevano superare delle prove. Hanno partecipato tutti con grande entusiasmo e avevano un ottimo spirito di squadra, questo è stato un traguardo.
Non mancano nelle attività lo sport e i giochi di gruppo, ma, mentre il calcio ha delle regole già conosciute e rispettate, questi ultimi sono un po’ più difficili da organizzare, visto che i bambini hanno età molto diverse tra loro e difficilmente tendono a rispettarsi gli uni con gli altri, finendo quasi sempre a litigare. Quando un gioco riesce, quando fanno squadra e rispettano le regole ci sentiamo sempre molto soddisfatti.
Queste sono le varie attività. Non vogliamo che siano troppe, ne vengano svolte alla perfezione, ma che siano continue, educative e ricreative e che riescano a gettare le basi di poche e semplici regole di convivenza e perché no a sviluppare un maggiore senso di appartenenza.
PS: abbiamo organizzato anche una “feria” (mercatino dell’usato) scrivendo sulla pagina del “Comedor campana de palo” che raccoglievamo vestiti, utensili da cucina, accessori e tanto altro. C’è stato un forte aiuto comunitario e abbiamo ricevuto tante donazioni.
Il mercatino è stato un successo e adesso possiamo lavorare con qualche fondo in più!”
Anna Opera