Mission


  • Il MO.D.A.V.I. – Federazione Provinciale di Napoli ONLUS promuove e valorizza iniziative di sussidiarietà orizzontale, ovvero interventi organizzati “dal basso”, da liberi cittadini che, in stretto collegamento col territorio in cui risiedono, si auto-organizzano per implementare l’inclusione sociale, l’assistenza socio-sanitaria, la formazione culturale e i processi educativi, la tutela dell’ambiente. In un’epoca di decomposizione, a causa della sua insostenibilità economica, del vecchio Stato Sociale (il Welfare State d’impostazione keynesiana), è giunto il momento di individuare e costruire nuovi modelli di solidarietà sociale non statalista. Occorre, a tal proposito, optare per un modello di “comunità solidale” (Welfare Community), in cui sia la stessa società – coordinata e supportata dalle istituzioni pubbliche, ma con la maggiore autonomia possibile da queste – ad integrare l’attività dei servizi sociali e sociosanitari e delle agenzie educative di matrice pubblica. All’arcipelago variegato e composito degli enti e delle associazioni del Terzo Settore è affidato questo compito improcrastinabile e decisivo per il benessere del paese, che per essere realizzato necessità di standard di qualità elevati, un forte legame col territorio e la riscoperta di un’etica comunitaria fondata sulla logica della reciprocità del dono e del soccorso e sull’appartenenza identitaria. La ricostruzione di un tessuto sociale coeso è, dunque, in ultima istanza, il traguardo ideale che si prefigge di raggiungere il MODAVI Federazione Provinciale di Napoli ONLUS. Un traguardo tanto più impegnativo in quanto la frammentazione della società partenopea rende più difficile il perseguimento di un’opzione sociale volta a costruire un’alternativa all’egoismo del mercato che non passi necessariamente attraverso forme di redistribuzione della ricchezza e delle prestazioni sociali gestite interamente dallo stato e dagli enti pubblici, che soprattutto a Napoli e in Campania, hanno piuttosto contribuito ad alimentare corruzione, clientelismo ed assistenzialismo. Un traguardo pertanto che, per essere raggiunto, ha bisogno di un intenso sforzo di promozione culturale e di formazione etico-sociale che i volontari napoletani del MODAVI sono impegnati a mettere in campo.